Pungitopo

Pungitopo
Vai ai contenuti
NOVITA'
Orietta Milanesi Franchini
LA SMUGNA

Sapientemente, e con la partecipazione sentimentale che respira chi le Eolie le ha intensamente vissute, nelle pagine di questa storia tipicamente isolana si coniugano il dolce intenso della malvasia e il sapore amaro, ma profumato, del cappero di Pollara: nel suo ciclopico anfiteatro aperto al mare l'attenzione naturalistica dà i colori alle vicende
umane della sua gente.
Claudia Terranova
STANZA 212

In una clinica di Houston, nell'agosto del 2008, il poeta palestinese Mahmoud Darwish trascorre i suoi ultimi giorni di vita, condividendo la stanza 212 con David, un bambino che ne diviene un alter ego. Da sfondo la condizione di esule del poeta, e il tema della questione palestinese. La sua tragedia si intreccia a quella di altri ospiti della clinica che, per motivi diversi, hanno conosciuto l'estraniazione, la solitudine e la sofferenza. Nel romanzo, i non-luoghi della clinica diventano teatro di un'umanità alle prese con i traumi della vita e del passato...  
Giuseppe Ruggeri
PROFUMO DI TIGLI
Cronache di una città sotterranea

Il ritrovamento di resti ossei umani nelle segrete di un'antica fortezza cittadina insospettisce un giornalista con il pallino dell'investigazione, che non si convince ad archiviare il fatto come un normale caso archeologico. Insieme a un antiquario e un architetto, cui in seguito si aggiungerà un sostituto procuratore, si calerà pertanto nelle viscere della città sotterranea alla ricerca della chiave dell'enigma...  
Giusi Arimatea
DI DONNE, DI IERI

Tre esistenze lungo l'arco temporale d'un secolo che si dispiegano, accavallandosi, al richiamo della memoria. Sullo sfondo una Sicilia dissennata, animosa, magica, retriva, ospitale e scomoda, luminosa e lugubre, ineguagliabile impasto di terra e mare. Innanzi agli occhi una Milano composta, elegante, generosa, cautamente affabile, dai cieli grigi e dalle infinite sfumature.
2023
ALMANACCU 43
Cultura e tradizioni del popolo siciliano

Il fuoco -  Il Circu di Cerami - La giaurrina di San Sebastiano - Viaggio in ferrovia - Lu cuntu di «Si raccunta» - Canti di San Fratello - La befana - Biscotti della befana - ‘N lupu e ‘n agnèu - U cannaluari di ricchi e chiddu di paureddi - Pedi unu, pedi dui - Pasta ke cincu pirtusa - A conca - Le maliarde siciliane - La maga Ticchi-Ticchi - A biddrina - Gattò dolce o piccante del cuoco Nicolicchia - Il calascibettese - U carbunaru - Cose dei carbonai - Lettera dei Baroni siciliani a Pietro d’Aragona (1282) - Mitologie del baco da seta in Sicilia - Lu maruni e la cira - La morte del Pescespada - Storie di Gesso - Ibbissoti frustajaddi - Comu t’arridducisti addru di Sciacca - A li ciampeddi...
Cesare Pavese
CASA AL MARE
e altri racconti

Pavese e il mare.
Un mare remoto e slavato, che ancor oggi vaneggia dietro ogni mia malinconia.

Al di là delle gialle colline c'è il mare, al di là delle nubi. Ma giornate tremende di colline ondeggianti e crepitanti nel cielo si frammettono prima del mare.
Giuseppe Restifo
CAPIZZI FRA TRE E SEICENTO
In un mondo mediterraneo di tensioni

Capizzi non è un borgo fra i tanti; è un paese di montagna nella grande isola di Sicilia, radicato in una storia di lunga durata e di avvincente svolgimento. I tre secoli presi in considerazione, nel passaggio dal medioevo all'età moderna, danno conto del forte spirito di autonomia che contrassegna la comunità capitina e nello stesso tempo della sua capacità di muoversi in co-evoluzione con l'ambiente...
Maria Savi Lopez
LE SIRENE E IL NUOTATORE

«Fin da secoli lontani apparvero sulla spuma delle onde, fra la solitudine o sulle spiagge ridenti, le figlie del mare, colle chiome d'oro o verdi come lo smeraldo, cogli occhi lucenti, colle ale bianche e la voce armoniosa, che prometteva ogni felicità ai marinai affascinati». Perfide, belle, ammaliatrici figlie del mare, le sirene atterrirono i marinai di tutti i mari. Chiamate dai Tedeschi Meerfrau, dai Danesi Moremund, dagl'Islandesi Margyr, dai Bretoni Marie Morgan, dagli Olandesi Zee-wjf, dagli Svedesi Sjotzold, dagli Anglosassoni Merewif, dagli Irlandesi Merrow, dagl'Islandesi Haff-fru, Xanas nelle Asturie...
Libero spazio d'espressione
I Nuovi taschinabili in formato 8,5 x 12
Il tavolo dei poeti  Pagine di narrativa  Curiosità letterarie  Hanno detto
Galleria degli Artisti
ospitati dalla Pungitopo
SEGUICI SU
® Pungitopo editrice è un marchio registrato. Tutti i diritti riservati

Fondata nel 1977 con interessi prevalentemente indirizzati a rilevare il mondo delle tradizioni e delle letterature popolari e delle microstorie locali, la Pungitopo editrice nell'ultimo triennio ha rivolto la sua attenzione alla cultura nazionale e straniera, individuando particolari settori d'intervento e metodologia di ricerca. Le principali collane si pongono come punto di riferimento nei settori della produzione narrativa, teatrale e saggistica, tanto isolana quanto italiana ed europea. Con importanti riproposte di autori e tematiche del passato, sono presenti nel suo catalogo nomi nuovi ma assai significativi della cultura contemporanea.

CONTATTI
Pungitopo Editrice / Via Cicero, 137
98063 Gioiosa Marea (Messina)

+00 0941 330017
Created by Gi Buzz'
Torna ai contenuti