Narrativa2 - Pungitopo

Pungitopo
Vai ai contenuti
NARRATIVA
Beniamino Joppolo
LA NUVOLA VERDE ED ALTRI RACCONTI

Cura e introduzioni di Natale Tedesco e Domenica Perrone.

Un particolare modo di proseguire sulla strada del nuovo soggettivismo del primi decenni del secolo, del nuovo rapporto tra realtà e coscienza, in una serie di implicazioni e di complicità, del dentro col fuori e viceversa, in uno scambio continuo e originale tra tensioni conoscitive, motivazioni esistenziali e istanze societarie. I racconti inediti ci offrono una campionatura esemplare del particolare sperimentalismo di questo scrittore eterodosso e defilato, che non mancò per questo di disorientare più volte i critici contemporanei. La pagina tutta dipinta e visionaria ci consegna, attraverso una scrittura enfatizzata che ricorre all'oggetto, al colore per tradurre in figure, visualizzare la vita spirituale e i problemi dell'essere.
I clienti che non se ne andavano più, I due commensali, C’è sempre un piffero ossesso, I cerchi azzurri, La nuvole verde, La telefonata, Concetto di proprietà, Colui che non voleva mostrare il nonno, La sola idea, Carlo, La moria delle mucche, L’uomo Anacleto Caffi, L’impiegata, La vallata, Gli alberi di Alberto, Il lavoro delle cicogne.

formato 15,5 x 21 - pp. 152, € 10,50
Beniamino Joppolo
IL RITORNO DI LEONE
Introduzione di Giorgio Luti
romanzo

Romanzo breve che si configura come un ibrido insolito nella nostra letteratura: sullo sfondo del tema sociale dell’emigrazione, passioni e suspence si intrecciano a una tendenza mistica che vede al suo centro una sorta di religione della morte, come ultima notte di quiete.


formato 13,5 x 21 - pp. 108 , € 8,00
Benito Merlino
ARPA EOLIANA
romanzo

Primavera 1922, due viaggiatori provenienti da Montevideo, sbarcano a Lipari. Per Gaetano. accompagnato dalla donna che ama, è il ritorno tanto sperato nell'isola della sua infanzia felice. Per Irma, giovane attrice romantica promessa ad un brillante avvenire, è la scoperta entusiasta di un mondo insolito. Nell'isola, incontrano tutta una società pittoresca ripiegata su se stessa (...) Eppure dovranno presto ricredersi perché ognuno a Lipari comincia a prendere coscienza d'una drammatica realtà: l'avvento del fascismo.

formato 15 x 21 - pp. 152, € 16,00 (Nuova edizione)
Antonio Aniante
RICORDI Dl UN GIOVANE TROPPO PRESTO INVECCHIATOSI
Prefazione di Maria Di Venuta.
romanzo

Questo romanzo autobiografico, esattamente al centro della vita e della produzione complessiva dell'Autore, si carica di un significato notevole nella misura in cui segna un’ideale linea di demarcazione tra la prima fase avanguardistica, sperimentale e novecentista e la seconda più meditativa e realistica.
La Sicilia e Parigi, il mondo e la realtà giovanile visti ancora come rifugio, ma recuperati alla memoria con sorniona ironia, e la città tentacolare eletta ad unico soggiorno possibile, rivisitata sempre con tristezza incurabile.

formato 15,5 x 21 - pp. 160, € 10,50
Maria Costa
ÀBBIRU MAISTRU
poesie e racconti

Àbbiru maistru è articolato in due distinte sezioni e comprende undici poesie in siciliano e dieci racconti. Nella sezione poetica ritroviamo il miracolo linguistico della poetessa di Case Basse, che, sulle corde dell’elegia o utilizzando i toni forti della satira pungente, dà voce all’inesauribile amore per la sua terra, dipingendo felicemente ritratti poetici di personaggi, nitidamente riconoscibili.
Ritornano anche, nella silloge, la Storia e storie minori, desunte da una cultura affidata ad una autentica tradizione orale, e cantate con pathos solidale e antibellico nei modi dolenti della sua epica popolare. I racconti, che compongono la seconda sezione, vanno assaporati per la forza espressiva, la varietà del lessico, la ricchezza dei contenuti e i vertici poetici raggiunti con incredibile naturalezza. Su tutto, magistralmente, si impone la lingua siciliana, rispettosa dell’idioma messinese, in tutta la sua sonora, cromatica e ancestrale bellezza.

Maria Costa, poetessa popolare messinese, nasce a Case Basse di Paradiso nel 1926. Un pubblico sempre più vasto la conosce ormai per le frequenti interviste televisive, per i suoi recitals e per le registrazioni. Affascina, conquista, travolge con la sua teatralità in cui evoca il passato ed anima il presente, rievoca miti, leggende e pane quotidiano. I suoi scritti, oltre che diletto della lettura, costituiscono documento di linguaggio arcaico, cesellato in dialoghi stringati e ricordi evocati con forte passionalità da uno scenario immutabilmente incantato: quello dello specchio di mare che scorre tra Scilla e Cariddi. Ha ottenuto circa centosessanta tra menzioni d’onore, speciali e di merito. Ma il più prezioso riconoscimento che Maria Costa custodisce è l’iscrizione nel registro dei “Tesori Umani Viventi” assegnatale nel 2005 dall’Unità Operativa XXVIII – Patrimonio UNESCO, Registro Eredità Immateriali della Regione Sicilia.

formato 17 x 24 - pp. 136, € 18,00
acquista eBook su Amazon.it a € 3,66
Riccardo Ascoli
IL MEDICO IMPERFETTO


[...] il testo che qui presento mi sembra, nel tentativo di definirlo, una miscellanea, oppure un brogliaccio, un giornale, un diario insomma. Vi compaiono gradevoli brani narrativi e riflessioni sgorgate dai fatti, ma anche dalle emozioni, dagli stati d’animo e dai frequenti ricordi che tracciano una riconoscibile linea biografica allineata, invece che cronologicamente, secondo i suggerimenti del momento, per associazione o per assimilazione. I corsivi che appaiono spesso costituiscono una specie di controcanto in cui l’io narrante si abbandona a riflessioni, a meditazioni e a nostalgie. Non manca una raccolta di bozzetti e di aneddoti che chiariscono la missione quotidiana del medico, fatta di studio, di impegno e di crisi; quadri di episodi vissuti anche direttamente, popolati di personaggi evocati con sapienza narrativa. Abbiamo così modo di conoscere la vita dei medici anche dietro le quinte, i reciproci
rapporti professionali e personali. [...] (dall'Introduzione di Turi Vasile)

Riccardo Ascoli nasce a Roma nel 1945 e lì si laurea in Medicina e Chirurgia. Poco dopo la metà degli anni Ottanta diviene Professore Associato di Urologia presso l’Università di Palermo. Nella prima parte dello stesso decennio coordina le Settimane Italiane della Fotografia di Città del Mare (Terrasini) per poi occuparsi, dal 1986, della Scuola Fotografica Siciliana di Paesaggio da lui fondata. È autore del libro fotografico Georgica (1992) e coautore dei volumi Le Stagioni della Terra (1986) e Sicilia, costumi e tradizioni (1998). Per la narrativa dà alle stampe Che piccola cosa lettore ti racconto(1999) e Belle le signore (2006). Pubblica il saggio Delle ombre l’incanto e della luce (2000). Ha composto, per il teatro,Le intimità allargate, La palla di vetro, Eco e Narciso, Il biliardino di latta e Il rosario dei seni.

formato 15 x 21 - pp. 128, € 15,00
 acquista eBook su Amazon.it a € 3,65
Giuseppe Loteta
ROMANZO MESSINESE
racconti

Questi di Giuseppe Loteta sono racconti brevi. Ma [ ...] quando siete arrivati in fondo al libro vi chiederete retoricamente come me: perché di ognuna di queste folgorazioni Loteta non ne abbia fatto altrettanti romanzi? [...] Uno spreco, perche i racconti di Loteta sono un concentrato di romanzeria suscettibile di diventare anche altro.[...] In conclusione; it romanzo truccato da ‘racconti’ apre una finestra sulla formazione di una identità: quella dell'autore, ossia uno di noi. Che autore è Loteta? un ironico, un introspettivo, un retrospettivo, un funambolo che si infila nei panni del personaggio in terza persona per parlare di se? Non vi sono dubbi, questi diciassette racconti di Giuseppe Loteta sono il suo romanzo di formazione; uscito per tempo sarebbe stato ancora un romanzo di formazione di una generazione di Messinesi. [dalla prefazione di Vanni Ronsisvalle]

Giuseppe Loteta, siciliano di Messina, vive a Roma dal 1959. E laureato in giurisprudenza, giornalista professionista dal 1962. E stato caposervizio interni e inviato del settimanale "L'Astrolabio", fondato da Ernesto Rossi e diretto da Ferruccio Parri. Poi condirettore di “Aut”, vicedirettore del "Diario di Venezia". Fino al 1994, inviato e commentatore politico de "Il Messaggero". Collabora a diversi quotidiani e periodici. Nel 1990 ha pubblicato con le Nuove edizioni del Gallo Cuore da battaglia - Pacciardi racconta a Loteta, un libro-intervista con il vecchio leader repubblicano. Nel 1998, il suo secondo libro: Fratello, mio valoroso compagno... - Dall'Italia alla Spagna, la vita avventurosa di Fernando De Rosa, socialista libertario, edito da Marsilio. Nel 2008 ha pubblicato il primo romanzo, Messina 1908 (Pungitopo).

formato 15 x 21 - pp. 128, € 14,00
acquista su Amazon.it a € 3,65
Sheila Watson
IL DOPPIO AMO

Prefazione di Gemma Persico. Traduzione e nota finale di Francesca Romana Paci.
romanzo

''Primo romanzo autenticamente moderno della letteratura canadese''. Romanzo, novella, polifonia di voci, poesia in prosa o dramma in cinque atti e cori, Il doppio amo è comunque il felice risultato di un esperimento condotto anche nella dimensione di un 'primitivismo' letterario memore sia degli animistici di Lawrens, sia di quello di T.S. Eliot e di Joyce.

formato 15,5 x 21 - pp. 152, € 10,50
Helen Weinzweig
NERO E PERLE

Introduzione e traduzione di Anna Maria Giuffrida Aveni.
romanzo

Una Toronto dal sapore kafkiano, dalla atmosfera a tratti angosciante e allucinata, fa da sfondo a questa spy-story dai toni intimistici e surreali, in cui realtà e immaginazione sono inestricabilmente intrecciate. La maestria di Helen Weinzweig è tale che Nero e perle afferra e tiene avvinta l'attenzione del lettore fino in fondo, proprio come le migliori storie di spionaggio, mentre. in realtà, lo trascina lungo i non facili meandri dell'animo umano.

formato 15,5 x 21 - pp. 150, € 10,50
Audrey Thomas
LATAKIA

Prefazione e traduzione di Adriana Trozzi.
romanzo

Romanzo complesso per la grande varietà dei temi trattati, per le molteplici chiavi di lettura fornite e per la sottile tecnica narrativa, Latakia si presenta come la cronaca dettagliata di una tempestosa e a volte scabrosa storia d'amore. Ne emerge il ritratto di una donna moderna, affermata e indipendente sul lavoro, ma succube emotivamente di un uomo che le promette affetto.

formato 15,5 x 17 - pp. 208, € 13,00
Michele Mancuso
LE COSTELLAZIONI INUTILI
romanzo

Gli echi di uno struggente esistenzialismo travalicano l'ambientazione isolana e provinciale del romanzo. Attraverso una scrittura di raffinata e misurata cifra stilistica novecentesca. gli esiti di un decadentismo che diviene attuale, riconducendo ad esiti da noi riconoscibili gli elementi di una malinconica dimensione umana senza tempo.

formato 15 x 21 - pp. 152, € 12,00
Michele Mancuso
SCAMPOLO DI FESTA

novelle

Sono qui pubblicate le novelle apparse nel 1936 per l'Edizione di Vita Nostra, con i tipi della Tipografia Littorio di Patti. L'edizione comprendeva una parte finale, La vita di Marcantonio, qui esclusa perché, quale anticipazione di un romanzo allora inedito, poi ripreso e completato da Mancuso poco prima della morte, è ora pubblicato in questa stessa collana col titolo Le costellazioni inutili.
L'ambientazione isolana e provinciale, più marcata in queste novelle, assume una dimensione propria del decadentismo, in cui certamente si possono inscrivere queste pagine, belle per la loro raffinata e misurata cifra stilistica novecentesca, e per quella malinconica dimensione umana senza tempo che le ispira.

formato 15 x 21 - pp. 92, € 10,00
Marianna Fascetto
PASSI SULLA NEVE
racconto

Un uomo, seduto sull’uscio della propria esistenza, si lascia trasportare dalla vita, ma senza rassegnazione. In questo lungo e lento tragitto, si dipanano storie e vicende che dilaniano l’animo e diventano nutrimento dei giorni stessi. Nel graduale proseguire della sua esistenza, si lascia orientare dal fulcro luminoso dei ricordi della sua infanzia. E se la fanciullezza è l’essenza che cattura per sempre, il luogo dell’infanzia diviene il motivo rigeneratore della vita stessa, scrigno della memoria, alimento dell’anima e talora persino sicuro rifugio dal tormento del tempo, sebbene, talvolta ostile, struggimento e pena, ma fedele compagno di quel lungo e incognito viaggio che è la vita stessa. Le storie narrate, tratte da spunti reali, attraversano il forte e sotterraneo fermento sociale del Risorgimento siciliano, che emerse prepotente, feroce e incontenibile nei centri più remoti dell’Isola.

Marianna Fascetto è nata e vive a Capizzi. Appassionata ricercatrice di storia e tradizioni popolari, ha raccolto, trascritto e pubblicato alcune documentazioni sulla cultura della sua città. Ha pubblicato: Canti di Capizzi (1988), una corposa raccolta di poesie popolari in ottave; pubblica l’Almanacco popolare di Capizzi (1998), proverbi, modi di dire, medicina popolare, antiche preghiere in vernacolo, piatti tipici; Guida storico-turistica del Comune di Capizzi (1998), un itinerario virtuale nella storia della cittadina; Dafni (2004), raccolta in lingua di favole fiabe cunti siciliani; Boanerghes, “Il figlio del Tuono” (2005), guida storico-turistica sulla celebrazione del culto di San Giacomo Apostolo Maggiore nell’Aurea Città di Capizzi, Aroma di caffè (2010). Nel 2008 ha curato la ristampa del volume Memorie topografiche della Città di Capizzi, scritte dal barone Niccolò Larcan e Lanza nel 1798.

formato 15 x 21 - pp. 112, € 11,00
 acquista eBook su Amazon.it a € 3,65
Marianna Fascetto
AROMA DI CAFFE'

racconti

C'è, nell'universo del tempo, una foresta sempreverde e rigogliosa che, agitata dal vento, si tormenta, dove ogni albero é una donna e, anche se il vento scuote quegli alberi ad uno ad uno, non li abbatte, perché hanno radici profonde. I loro rami sono il grembo della vita e le foglie, vibrando, raccontano tante piccole grandi storie di donne, guerriere del tempo o arrese alla loro condizione, di donne che hanno fatto di sé un esempio, pur non cambiando i pensieri del mondo. Donne eroine o segnate da una v ita che non fu mai loro: vittime o testimoni dei loro giorni, consapevoli o incoscienti del proprio destino, hanno tracciato un disegno misterioso, affascinante o spietato.
Alla fine Eva ritornerà ad essere quella carezzevole madre che ogni uomo cerca affannosamente per tutta la vita, quel grande seno fragrante al quale poter chiedere consolazione. Questo il concetto inconscio di donna che, presente in ognuno, non muterà mai.


formato 15 x 21 - pp. 104, € 12,00
 acquista eBook su Amazon.it a € 3,65
Andrea Genovese
MEZZALUNA CON FALCONE E MARTELLO

romanzo

Vorremmo poter dire anche noi che "la guerra tra l'Italia del Nord e l'Italia del Sud non si farà", se Andrea Genovese non ce l'avesse già raccontata, con una lucidità che stupisce il lettore di questo romanzo.
Il romanzo viene proposto alle analisi storico-politiche, alla prefigurazione del disfacimento dell'unità risorgimentale, in un paese avviato ad un tragico confronto conflittuale. Perché di una vera guerra fratricida si tratta, con eserciti contrapposti, con brigate di partigiani nordisti e sudisti che si affrontano sulla provvisoria frontiera del Parco Nazionale d'Abruzzo, il conteso polmone ecologico dello sbrindellato stivale. Cronista della guerra, un intellettuale alquanto disorganico, che si aggira tra le macerie, visita come un sonnambulo le "comuni" pugliesi, osserva abulico i corpi dondolanti dei politici impiccati dai rivoltosi palermitani.
Colpisce e sorprende la scrittura ricca, densa, pastosa. Per chi ne conosce la poesia, i lavori teatrali in francese, e soprattutto la trilogia romanzesca pubblicata di recente, solo l'Italietta letteraria europapista può ancora ignorare che Genovese è uno dei grandi scrittori italiani del nostro tempo.

formato 15 x 21 - pp. 128, € 15,00
 acquista eBook su Amazon.it a € 3,90
SEGUICI SU
® Pungitopo editrice è un marchio registrato. Tutti i diritti riservati

Fondata nel 1977 con interessi prevalentemente indirizzati a rilevare il mondo delle tradizioni e delle letterature popolari e delle microstorie locali, la Pungitopo editrice nell'ultimo triennio ha rivolto la sua attenzione alla cultura nazionale e straniera, individuando particolari settori d'intervento e metodologia di ricerca. Le principali collane si pongono come punto di riferimento nei settori della produzione narrativa, teatrale e saggistica, tanto isolana quanto italiana ed europea. Con importanti riproposte di autori e tematiche del passato, sono presenti nel suo catalogo nomi nuovi ma assai significativi della cultura contemporanea.

CONTATTI
Pungitopo Editrice / Via Cicero, 137
98063 Gioiosa Marea (Messina)

+00 0941 330017
Created by Gi Buzz'
Torna ai contenuti